Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 23 marzo 2019 | Attività produttive e Commercio

Insieme per il Lavoro: grande interesse delle aziende del territorio

Insieme per il Lavoro: grande interesse delle aziende del territorio
Numerose imprese partecipanti e grande interesse alla presentazione del progetto “Insieme per il lavoro” che si è tenuto venerdì 22 marzo a Castel San Pietro Terme nella sede messa a disposizione dal Golf Club Le Fonti, organizzato dalla Città Metropolitana di Bologna in collaborazione con il Comune di Castel San Pietro Terme, Servizio Sviluppo Economico. “Insieme per il lavoro” è un progetto finalizzato all'inserimento nel mondo del lavoro di persone scarsamente autonome nella ricerca di occupazione, che potenzia la motivazione, sostiene la formazione e garantisce un tutoraggio ad hoc all'interno delle aziende. Il progetto è nato nel 2017 dalla collaborazione tra Comune, Città metropolitana e Arcidiocesi di Bologna e il network comprende associazioni, sindacati e settore non profit, così da diventare uno strumento efficace per un dialogo tra domanda e offerta di lavoro a Bologna.I soggetti promotori hanno stanziato per il progetto 14 milioni di euro in 4 anni ed attivato la loro rete territoriale, oltre a un team di professionisti dedicato. Quest'anno, grazie agli accordi tra Arcidiocesi di Bologna e Diocesi di Imola, le risorse previste per l'attuazione del progetto sono state messe a disposizione anche del territorio del Circondario Imolese. 

L'incontro con le aziende di venerdì 22 è stato il primo organizzato nel Circondario ed era rivolto in particolare al mondo imprenditoriale dei Comuni di Castel San Pietro Terme, Castel Guelfo, Medicina e Dozza. Ha aperto i lavori il sindaco di Castel San Pietro Terme Fausto Tinti, per l'occasione in veste di vicesindaco metropolitano, che ha sottolineato il valore di questo progetto «che trasforma la difficoltà occupazionale in un'opportunità di coesione territoriale tra le aziende e i cittadini». La peculiarità del progetto consiste nel fatto che alle aziende che sono alla ricerca di personale viene garantito supporto gratuito in tutte le fasi del percorso, dalla raccolta del fabbisogno all'inserimento, sostenendo, anche economicamente, tutte quelle iniziative finalizzate ad agevolare l'avvio del rapporto lavorativo, come stage formativi o percorsi di formazione ad hoc in risposta alle specifiche richieste aziendali. Tinti ha quindi ringraziato i promotori del progetto, gli organizzatori dell'incontro e tutti i presenti, dai rappresentanti dei quattro Comuni coinvolti alle imprese partecipanti: Walvoil, Robopac, Palazzo Varignana, Crif, Agrivar, Tecnocupole Pancaldi, Sacmi, Trascoop, Bio-on, Carrozzeria Lannutti, Officine Volta, Teko-Telecom, Ilpo, Bestseller, e le parti sociali rappresentate da Cisl Metropolitana.

Hanno preso poi la parola Giulia Sateriale e Michele Astra che seguono il progetto per conto della Città Metropolitana, i quali hanno spiegato che il Progetto si sviluppa su tre direttrici: inserimenti in azienda, percorsi di auto impresa e progetti di innovazione sociale, approfondendo quindi il discorso degli inserimenti in azienda. Mentre da una parte viene definita la descrizione dei profili lavorativi ricercati dalle imprese, dall'altra avviene la selezione dei beneficiari, che vengono poi accompagnati con percorsi formativi ad hoc e con attività di tutoraggio. I cittadini possono candidarsi al progetto esclusivamente attraverso la compilazione di un questionario on line che si trova sul sito www.insiemeperillavoro.it, a seguito della quale vengono contattati per un colloquio presso l'ufficio allestito nella sede del Nuovo Circondario Imolese. Dopo il colloquio, Insieme per il Lavoro costruisce il percorso più adatto per le persone che rientrano nel target del progetto, oppure sostiene le persone che non rientrano nei target di riferimento verso altri possibili percorsi.

Ad oggi sono più di 100 le aziende coinvolte nel progetto, di cui 61 hanno aderito al board, e sono ben 850 le persone che hanno fatto domanda e dopo il colloquio sono stati presi in carico in quanto soggetti a “vulnerabilità sociale lieve”. Sono stati effettuati 231 inserimenti per un totale di 164 persone inserite. Di queste solo il 2% sono in stage, le altre sono assunte a tempo determinato e in alcuni casi a tempo indeterminato. Il progetto è caratterizzato da una forte duttilità, poiché l'obiettivo principale è “riattivare” le persone la cui vita lavorativa si è interrotta per diversi motivi. Inizialmente il bacino dei beneficiari era costituito da persone segnalate da Caritas e Parrocchie, poi si è attivato il passaparola e oggi arrivano circa 25-30 richieste a settimana.

Gli operatori del progetto sono disponibili a organizzare incontri nelle singole aziende o per gruppi di aziende interessate: tel. 051 6598346 - 051 6598239 – segreteria@insiemeperillavoro.it - www.insiemeperillavoro.it
  • Insieme-per-il-lavoro-22marzo2019-GolfClubLeFonti
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.154 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl