Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 26 marzo 2020 | Salute

Sindaco: "I 5 nuovi casi positivi dipendono da ritardi nella refertazione"

Sindaco: "I 5 nuovi casi positivi dipendono da ritardi nella refertazione"
Dopo sette casi registrati dell'inizio dell'epidemia seguiti alcuni giorni di pausa, fra ieri sera e stamattina l'Ausl ha segnalato cinque nuovi casi di positività nel territorio del Comune di Castel San Pietro Terme. «Come già accaduto in altre occasioni, l'Ausl ha precisato che il dato di ieri dipende da ritardi nella refertazione, quindi non indica un improvviso aumento nel ritmo dei contagi» afferma il sindaco Fausto Tinti.

In questi giorni si sono diffuse preoccupazioni nella cittadinanza alla notizia che fra i positivi al Covid-19 del territorio imolese, ormai in via di guarigione, c'è il dr. Mario Parenti, uno dei medici di Medicina Generale più noti e apprezzati dell'Ausl di Imola, che svolge la sua attività all'interno della Casa della Salute di Castel San Pietro Terme nell'equipe di Iniziativa Medica Castellana.

«Ho sentito Mario al telefono, sta molto meglio, non ha più la febbre da diversi giorni – afferma il sindaco Fausto Tinti -. La storia della sua positività al virus è stata ben definita fin dal principio e sono state subito identificate e messe in quarantena le poche persone coinvolte. Mario Parenti era il medico curante della prima paziente castellana deceduta per Coronavirus. Due giorni prima che si sapesse della positività al virus della signora, Mario era andata a trovarla e l'aveva abbracciata, come abitualmente fa con i suoi pazienti (n.d.r.: il rapporto umano è uno dei motivi per cui Mario è particolarmente amato dalla cittadinanza, oltre che essere apprezzato per le sue indiscutibili doti professionali). In seguito il dr. Parenti ha sempre lavorato utilizzando i dispositivi sanitari di sicurezza».

In questi giorni, comunque, per ulteriore sicurezza, l'Ausl di Imola ha provveduto a far sanificare tutti gli ambulatori dei medici di Medicina generale e le relative sale d'attesa nella Casa della Salute castellana (nella foto).

«Possiamo continuare a rivolgerci con fiducia ai nostri medici – prosegue il sindaco - e colgo l'occasione per ringraziarli per il prezioso lavoro quotidiano che svolgono nella gestione di questa emergenza. In questa dura battaglia che ci coinvolge tutti, loro sono al fronte in prima linea. Per questo dobbiamo dimostrare rispetto per il loro lavoro, osservando sempre le misure sanitarie, le distanze di sicurezza e soprattutto restando a casa».

Infine il sindaco Tinti, ricorda a tutti i cittadini che solo l'autorità sanitaria ha la competenza per gestire l'emergenza coronavirus, nel perfetto rispetto dei protocolli. L'autorità sanitaria è al lavoro da settimane per mettere in campo tutte le misure precauzionali necessarie alla riduzione del contagio, compresa l'individuazione della lista di tutti i contatti dei cittadini risultati positivi al Covid-19 da controllare.

«Come primo cittadino – sottolinea Tinti – vi invito a continuare a mantenere la calma e ad attenervi scrupolosamente alle prescrizioni contenute nell'ultimo decreto emanato dal Presidente del Consiglio dei Ministri. Solo seguendo le indicazioni dell'Istituto Superiore della Sanità sull'igiene delle mani, restando a casa e rispettando le distanze di sicurezza qualora si esca per le motivazioni indifferibili che già conoscete (lavoro, ragioni di salute e approvvigionamento alimentare) possiamo tutelare noi stessi, chi ci sta vicino e l'intera comunità. La raccomandazione è sempre lo stessa: niente panico, restiamo uniti e lasciamo lavorare con serenità le autorità competenti, evitando il più possibile di diffondere notizie non verificate».

In caso si manifestino sintomi influenzali o assimilabili a quelli del Covid-19, l'Amministrazione comunale ricorda di attenersi scrupolosamente alle indicazioni delle autorità sanitarie e di telefonare al proprio medico di famiglia dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20, mentre nei prefestivi e festivi e nelle ore notturne è possibile riferirsi al Numero Verde di continuità assistenziale 800 040 050.

Tutte le informazioni utili sono sul sito dell'Ausl di Imola https://www.ausl.imola.bo.it/home 
e su quello del Comune di Castel San Pietro Terme al link:
http://www.comune.castelsanpietroterme.bo.it/notizia/4440/coronavirus-informazioni-e-aggiornamenti 

Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.154 - Fax 051.69.54.141
PEC: comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni: protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl