Condividi:

facebook twitter linkedin google email

Descrizione

Per commercio presso il domicilio del consumatore s'intende la vendita al dettaglio o la raccolta di ordinativi di acquisto effettuata presso il domicilio dei consumatori.
Se il titolare dell'attività intende avvalersi per l'esercizio di detta attività di incaricati deve rilasciare loro un tesserino di riconoscimento, comunicarne l'elenco all'Autorità di Pubblica sicurezza del luogo nel quale ha la residenza o la sede legale e ne risponde agli effetti civili dell'attività.

L'esercente il commercio e gli eventuali incaricati devono essere in possesso dei requisiti morali previsti dall'articolo 71 commi 1, 3, 4, 5 del D.Lgs. n.59/2010.
Il tesserino di riconoscimento deve essere numerato e aggiornato annualmente, deve contenere le generalità e la fotografia dell'incaricato, l'indicazione a stampa della sede e dei prodotti oggetto dell'attività dell'impresa, nonchè del nome del responsabile dell'impresa stessa, e la firma di quest'ultimo e deve essere esposto in modo visibile durante le operazioni di vendita.
Il tesserino di riconoscimento è obbligatorio anche per l'imprenditore che effettua personalmente le operazioni di vendita presso il domicilio del consumatore.
Le disposizioni concernenti gli incaricati si applicano anche nel caso di operazioni di vendita a domicilio del consumatore effettuate dal commerciante sulle aree pubbliche in forma itinerante.
Alle vendite si applicano le disposizioni di cui al D.Lgs. n. 206/2005, Codice del consumo. L'esibizione o illustrazione di cataloghi e l'effettuazione di qualsiasi altra forma di propaganda commerciale presso il domicilio del consumatore o nei locali nei quali il consumatore si trova, anche temporaneamente, per motivi di lavoro, studio, cura o svago, sono sottoposte alle disposizioni sugli incaricati e sul tesserino di riconoscimento sopra descritte.

Requisiti

Requisiti soggettivi
  • Essere in possesso dei requisiti morali previsti dall'art. 71 comma 1 del D.Lgs. n. 59/2010 e, solo nel caso del commercio alimentare, anche dei requisiti professionali previsti dal comma 6 del medesimo articolo;
  • L'attività può essere svolta anche da incaricati, muniti di tesserino di riconoscimento, nel rispetto di quanto previsto ai commi 4 e ss. dell'art. 19 del D.Lgs. n. 114/1998.
Requisiti oggettivi

Nel caso di commercio nel settore alimentare deve essere inviata al SUAP la notifica sanitaria.

Modalità di presentazione della pratica

L'esercizio dell'attività commerciale è soggetta alla segnalazione certificata di inizio attività da presentare al SUAP del Comune nel quale l'esercente intende avviare l'attività.
La segnalazione certificata di inizio attività ha effetto dal momento del deposito.

Attraverso la piattaforma regionale Accesso Unitario

Help desk piattaforma regionale Accesso Unitario

Le procedure presenti su SUAPBo sono le seguenti:

Avvio attività
  • Aprire l'attività di vendita presso il domicilio dei consumatori;
  • Subentrare nell'attività di vendita presso il domicilio dei consumatori;
Gestione attività
  • Variare il settore merceologico nell'attività di vendita presso il domicilio dei consumatori;
  • Variare la ragione sociale/denominazione e/o natura giuridica di vendita presso il domicilio del consumatore;
Cessazione
  • Cessare l'attività di vendita presso il domicilio dei consumatori.

Costi a carico dell'utente

non previsti

Possibilità di ricorso

La SCIA e la DIA sono atti di iniziativa privata e, quindi, non direttamente impugnabili dinnnazi al giudice amministrativo. L' interessato può, però, sollecitare l'Amministrazione ad effettuare verifiche ed eventualmente ad adottare atti di divieto di prosecuzione dell'attività e, in caso di inerzia, può esperire ricorso al TAR per chiedere l'accertamento dell'obbligo dell'Amministrazione di provvedere (vd. art. 19, comma 6 ter, L.n. 241/90 ed art. 31, commi 1, 2 e 3 Dlgs. n. 104/2010).
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.154 - Fax 051.69.54.141
PEC: comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni: protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl