Biblioteca: mercoledì 19 Michele Naldi presenta il libro sulla presenza di San Francesco a Castello

Pubblicata il 17 ottobre 2022 | Biblioteche

Mercoledì 19 ottobre alle ore 18, alla Biblioteca comunale di Castel San Pietro Terme in via Marconi 29, l'autore Michele Naldi presenterà il libro “Giovanni di Pietro di Bernardone si ferma nel 'sobborgo' e vi predica”, studio sulla presenza di San Francesco a Castel San Pietro nel 1222, pubblicato con la collaborazione dell'associazione culturale Terra Storia Memoria.


«La voglia di scrivere questa breve memoria nasce dalla devozione che provo per Frate Francesco “l'araldo del gran Re” - scrive Michele Naldi, ingegnere e storico castellano, membro dell'associazione culturale Terra Storia Memoria -; ho sempre preferito chiamarlo con il suo nome, Giovanni Francesco Bernardone, affinché chi non lo conoscesse per nome di battesimo avesse la curiosità e la voglia di studiarne la vita e approfondire l'unicità della sua storia. Ma ogni volta che decido di scrivere di un avvenimento storico che ha riguardato la mia città, vengo tempestivamente assalito dai dubbi e perseguitato dalle mie peggiori nemiche: le date…
La scelta delle fonti, il giudizio e il valore delle stesse, è arduo compito dello storico. Non essendo tale, ho umilmente cercato di costruire la presenza del Santo Serafico in Castel San Pietro di Bologna, riportando i vari avvenimenti da me letti ed approfonditi sui testi bibliografici. “Le fonti documentarie presentano un grado di certezza maggiore di quello delle fonti narrative [..] Purtroppo, non mi sono mai pervenuti tra le mani documenti e atti dell'epoca, quindi la presente monografia deve intendersi come figlia di altri libri, nata dalla consultazione e dal confronto di quanto già scritto da altri, molto più autorevoli di me, dai quali ho tratto certe considerazioni. Fra tutte le mie consultazioni bibliografiche solo una fonte autorevole, risalente all'anno 1617, riporta con precisione la presenza di San Francesco nel Castrum; la stessa viene citata (con alcune integrazioni) nel Raccolto di Memorie Istoriche dal Cavazza circa 180 anni dopo, nel 1798. Penso che due fonti coincidenti possano affermare l'autenticità dell'avvenimento. Spero di avere raggiunto umilmente il mio scopo, senza nessuna pretesa, con preghiera rivolta a chi possa approfondire lo studio, integrarlo o smentirlo».

Per prenotare: 051 940064 – biblioteca@cspietro.it

Info sulle iniziative promosse dal Comune di Castel San Pietro Terme: www.cspietro.it - https://www.facebook.com/cspietro - https://www.youtube.com/user/comunecspt

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Castel San Pietro Terme?

Iscriviti