Giornata dei Diritti dell'Infanzia, l'assessora Naldi scrive ad alunne e alunni

Pubblicata il 20 novembre 2020 | Scuola e Ludoteca

In occasione del 20 novembre, Giornata Internazionale dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, l'assessora alle Politiche educative Giulia Naldi ha inviato una lettera rivolta alle alunne e agli alunni delle scuole del territorio del Comune di Castel San Pietro Terme. 

«Oggi è una giornata molto importante, perché si celebra la Convenzione dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza – scrive l'assessora Naldi -. Che cos'è una convenzione? E' un accordo tra Paesi del mondo, che vogliono impegnarsi a rispettare i principi contenuti in questo testo, affinché possiate crescere in armonia e serenità, nel corpo e nella mente, che possiate sviluppare la vostra personalità e le vostre idee, in un clima di libertà, uguaglianza e solidarietà. I diritti sono i bisogni che ogni ragazzo e ragazza ha e gli adulti devono fare in modo che vengano rispettati e attuati. 
Questa mattina siete seduti nel vostri banchi e i vostri insegnanti vi stanno leggendo queste parole, poi lavorerete sui vostri libri e terminato il lavoro, potrete fare una piccola merenda e riposarvi dall'impegno profuso nello svolgimento delle attività di studio. Mai come ora sappiamo come questo non sia scontato. Proprio per poter essere su questi banchi, vi è stato chiesto di sottostare a tante regole, che vi richiedono un grande sforzo, come il rispetto delle distanze, l'uso delle mascherine, non poter fare tante attività che adorate e che hanno contribuito a farvi crescere. Sappiate però che con questo grande impegno state crescendo ancora di più e state lottando, insieme a noi, perché i vostri diritti fondamentali continuino ad essere garantiti.
Dimenticando per un attimo questo difficile momento vorrei che ragionaste sulle grandi possibilità che avete e che purtroppo non sono garantite in ogni parte del mondo come dovrebbe essere. Vi sembrerà forse faticoso e comunque molto normale andare a scuola e fare i compiti, ma non tutti i vostri coetanei del mondo hanno la fortuna che avete voi: sì, avete capito benissimo, ho scritto proprio fortuna, perché i vostri diritti di imparare, di riposarvi, di nutrirvi e di divertirvi in modo adeguato, sono oggi rispettati e ritenuti importanti, nel nostro paese. 
L'Amministrazione Comunale pensa a voi come al tesoro più prezioso e lavora perché viviate bene, in salute e armonia, in famiglia, a scuola e nei luoghi di svago. E' per questo che tutti noi Amministratori Comunali e la Scuola lavoriamo e ci impegniamo, affinché vi si possa offrire il meglio, per il vostro presente e per il vostro futuro. Allora tenetevi a mente questa data: 20 novembre il giorno dei vostri diritti, e spero possiate quotidianamente apprezzarli e difenderli. Buon 20 novembre a tutti voi!».

Negli anni scorsi in questo periodo l'Assessorato alla Scuola del Comune di Castel San Pietro Terme organizzava attività rivolte alle scuole, per offrire agli alunni l'opportunità di riflettere sul tema dei diritti. Per quest'anno era stata programmata un'iniziativa contro il bullismo che, nel rispetto delle disposizioni anti Covid-19, è stata rinviata a data da destinarsi.

In questi giorni molte classi svolgono attività legate al tema dei diritti. Le insegnanti della scuola dell'infanzia Ercolani hanno segnalato al Comune la loro iniziativa: una mostra di autoritratti di tutti i 150 bambini della scuola, appesi sulle finestre della scuola e pubblicata sul sito della Direzione Didattica: https://ddcastelsanpietro.edu.it/i-diritti-dei-bambini/. «Un ponte tra la scuole e i genitori (che per via del covid non possono entrare a scuola), un messaggio positivo di cui nutrirsi in un momento così complesso».



Info: sito www.cspietro.it e pagina Facebook del Comune www.facebook.com/cspietro/ (clicca “mi piace” per seguire le iniziative).

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Castel San Pietro Terme?

Iscriviti