L'augurio dell'Amministrazione comunale per l'inizio delle attività didattiche nelle scuole

Pubblicata il 13 settembre 2021 | Scuola e Ludoteca

Per rivolgere il benvenuto e l'augurio di buon anno scolastico a studenti, famiglie, dirigenti, docenti e personale a nome del sindaco Fausto Tinti e di tutta l'amministrazione comunale, l'assessora alla Scuola Giulia Naldi si è recata questa mattina lunedì 13 settembre nelle scuole del territorio del Comune di Castel San Pietro Terme, che hanno ripreso le attività nel pieno rispetto delle norme anti Covid 19.

«E' una grande soddisfazione poter ricominciare in presenza – dichiara l'assessora Giulia Naldi -. I periodi di lockdown hanno dimostrato a tutti quanto sia importante la scuola, non solo per la didattica, ma anche in termini di integrazione sociale, insegnamenti di vita, legami di amicizia e di progetti innovativi che si possono realizzare. I computer e la rete sono fondamentali in caso di emergenza, ma non possono sostituire il valore dei rapporti fra le persone. Auguriamo quindi a tutti di poter godere appieno di questo anno scolastico, sperando che sia sempre in presenza, e che possano riprendere anche le importanti attività organizzate nelle scuole in collaborazione con Comune e associazioni del territorio. Ringraziamo tutti coloro che si sono impegnati per questo ritorno in classe in sicurezza, in particolare dirigenti, docenti e personale Ata, e anche i genitori che hanno sostenuto i loro figli supportandoli nelle attività a distanza, e i ragazzi stessi per la pazienza e il senso di responsabilità che hanno dimostrato».

«Nell'augurare un buon rientro sui banchi alle studentesse e agli studenti e un buon lavoro a tutto il personale scolastico – aggiunge il sindaco Fausto Tinti – rinnovo agli over 12 e alle loro famiglie il mio invito a vaccinarsi. Per chi ancora non avesse prenotato la prima dose, ricordo che domenica 19 settembre nell'androne del Municipio, mattina e pomeriggio, si terrà la seconda giornata di vaccinazioni ad accesso libero. Come ci ha ricordato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, vaccinarsi è un dovere morale perché la salute è un bene pubblico, che tutti sono chiamati a difendere. In più, soprattutto per le ragazze e i ragazzi più grandi, la copertura vaccinale può significare non solo una frequenza più serena delle lezioni ma anche di tutte le attività sportive e di relazione extrascolastica. Infine, una deroga importante sottolineata anche dal ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi: nelle classi in cui tutti sono immunizzati con doppia dose o in possesso di un certificato di avvenuta guarigione in corso di validità sarà possibile abbassare la mascherina. Pensateci!»

I protocolli di sicurezza e le modalità di accesso alle scuole rimangono sostanzialmente le stesse dell'anno scorso. In particolare per garantire il distanziamento interpersonale sono previsti percorsi separati di entrata e uscita e ingressi scaglionati delle classi. Inoltre lunedì 13 sono partiti in sicurezza anche la refezione scolastica in collaborazione con Solaris e il trasporto scolastico in collaborazione con le ditte che hanno in appalto il servizio, mentre i servizi di pre e post scuola organizzati in collaborazione con l'Uisp inizieranno il 20 settembre.

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Castel San Pietro Terme?

Iscriviti