L'Istituto Scappi è capofila per il Programma Erasmus + 2021-27

Pubblicata il 22 aprile 2021 | Scuola e Ludoteca

L'Istituto Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro Terme ha ottenuto un altro importante riconoscimento a livello europeo: la Commissione europea ha infatti inserito l'Istituto alberghiero castellano tra gli enti accreditati per il Programma Erasmus+ 2021-2027.

Grazie a questo risultato, nel corso dei prossimi sette anni, l'Istituto Bartolomeo Scappi riceverà finanziamenti europei per realizzare progetti di mobilità rivolti alle scuole secondarie di II grado.

A beneficiarne saranno numerosi studenti e docenti del territorio regionale in quanto l'Istituto sarà capofila del progetto; i primi potranno svolgere un'esperienza di tirocinio internazionale, in linea con il proprio percorso di studi; mentre i secondi avranno l'opportunità di partecipare a corsi di formazione, attività di scambio e di job shadowing in Europa.

«Che l'Istituto Bartolomeo Scappi diventi un ente accreditato per il Programma Erasmus – sottolinea l'assessora alla Scuola, Giulia Naldi – è un'ottima notizia. Ci complimentiamo con il dirigente scolastico Vincenzo Manganaro e con l'intero corpo docenti per la vocazione internazionale che hanno saputo imprimere ai corsi di studio e per la capacità di proporre attività formative sempre più attrattive per le nuove generazioni. Dell'opportunità di scambi e gemellaggi che verrà ne beneficerà anche il nostro territorio, non solo perché i ragazzi che svolgono formazione all'estero rientrano ancora più competenti e competitivi sul mercato del lavoro, ma anche perché, nei Paesi che li ospiteranno, potranno essere testimoni delle tante eccellenze enogastronomiche castellane».

I progetti coinvolgeranno prevalentemente gli istituti tecnici e professionali della regione. Destinatari delle mobilità saranno gli studenti che avranno terminato la classe terza e quarta, i quali potranno svolgere uno stage nel periodo estivo, e i giovani che avranno appena conseguito il diploma, per il quali è previsto un periodo di tirocinio all'estero più lungo, dai tre ai cinque mesi. Infine, i docenti e il personale scolastico potranno partecipare a scambi e attività formative più brevi, di una/due settimane.

Diversi i Paesi di destinazioni a livello europeo, tra i principali: Irlanda, Francia, Germania, Spagna, Portogallo e Malta. In prospettiva, il nuovo Programma Erasmus prevede la possibilità di realizzare parte delle mobilità fuori dai confini dell'UE; un'opportunità che il Bartolomeo Scappi potrà sfruttare, grazie anche ai gemellaggi e alle numerose relazioni instaurate a livello internazionale.

Un importante risultato, ottenuto grazie alla stretta collaborazione con la Fondazione E35 e con le scuole superiori della regione che conferma ancora una volta la vocazione internazionale dell'Istituto e la capacità di attrarre risorse e generare opportunità per i propri giovani.

Questi progetti potranno svolgere una funzione strategica per la ripresa del nostro territorio: saranno una grande opportunità di crescita per i giovani, che si specializzeranno, acquisendo nuove competenze che potranno sfruttare al loro rientro per essere più competitivi nel mercato del lavoro locale. A tal fine, l'Istituto si pone l'obiettivo di valorizzare le esperienze fatte e facilitare l'incontro tra giovani e mercato del lavoro.

COMUNICATO STAMPA
IN COLLABORAZIONE CON L'UFFICIO STAMPA DELL'IIS SCAPPI

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Castel San Pietro Terme?

Iscriviti