Qualità dell'aria: limitazioni alla circolazione dei veicoli, al riscaldamento a biomasse e altro

Pubblicata il 13 ottobre 2021 | Ambiente ed Energia

Il Comune di Castel San Pietro Terme ha recepito con una specifica ordinanza le misure straordinarie per contrastare l'inquinamento e migliorare la qualità dell'aria che sono in vigore in tutta l'area metropolitana dal 1° ottobre 2021 al 30 aprile 2022, come previsto nel Pair - Piano Aria Integrato Regionale e successive delibere regionali.

In tema di mobilità sostenibile, viene attivato nel territorio comunale il blocco alla circolazione per i veicoli privati euro 0 ed euro 1 nei centri abitati dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30 (per le esenzioni vedere l'ordinanza).

Per quanto riguarda il riscaldamento, la principale misura prevista è il divieto di utilizzare generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa ad alto impatto emissivo sotto la certificazione a 4 stelle. In caso di situazioni emergenziali per la qualità dell'aria, scattano ulteriori limitazioni sui generatori di calore, l'obbligo di ridurre la temperatura negli edifici e altro ancora. 

Inoltre nel periodo in questione sono vietati gli abbruciamenti dei residui vegetali, agricoli o forestali e lo spandimento dei liquami zootecnici in agricoltura.

Per approfondire le misure e le deroghe previste consultare l'ordinanza allegata.

Allegati

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Castel San Pietro Terme?

Iscriviti