Very Slow presenta "Outdoor Tours", escursioni e natura

Pubblicata il 17 maggio 2021 | Turismo

Un weekend di turismo esperienziale con Ebike, camminate, enogastronomia e natura: è questa la proposta di “Very Slow Italy - Outdoor tours”, la manifestazione in programma sabato 22 e domenica 23 maggio che il Comune di Castel San Pietro Terme ha presentato lunedì 17 in conferenza stampa. L'evento rientra nel Progetto finanziato dal PTPL 2021 – filone 2 denominato Outdoor Tours, di cui il Comune di Castel San Pietro Terme è capofila. 

A illustrare le iniziative erano presenti il sindaco Fausto Tinti, la responsabile del settore turismo e cultura del Comune Rita Lugaresi, la presidente del Pro Loco Raimonda Raggi, il direttore dell'Osservatorio Nazionale Miele Giancarlo Naldi e, collegate da remoto, Alessandra Furlani del Consorzio Bonifica Renana e Marcella Pradella, direttrice di IF-Imola Faenza Tourism Company.

«Sarà un'edizione con tante proposte “outdoor” – ha dichiarato il sindaco Fausto Tinti – per scoprire il nostro territorio con escursioni a piedi e per E-bike, e iniziative nel centro della città, dove ci sarà anche un mercato contadino con prodotti locali. Vogliamo riportare interesse per Very Slow e portare tante persone a usufruire della qualità del nostro territorio, delle nostre eccellenze agricole, del nostro centro storico, e dare così un messaggio importante per la ripartenza ai nostri commercianti. Voglio ringraziare tutti i partner di questa manifestazione: il Consorzio di Bonifica Renana, nostro partner istituzionale, come IF che ci sostiene sempre nel valorizzare il nostro territorio insieme a Città Metropolitana con ExtraBo, l'Osservatorio Nazionale Miele, e, per l'Associazione Città dell'Olio, Palazzo di Varignana. Solo insieme si può tornare a rivivere e a fare le cose che facevamo prima della pandemia». 

Scarica il programma di Very Slow Italy - Outdoor Tours


Scarica le tracce dei percorsi Very Ebike
Sabato 22 maggio "Bike al centro":
formato .gpx     oppure      formato .kml
Domenica 23 maggio "Vigneti, uliveti e calanchi:
formato .gpx     oppure      formato .kml

Guarda il video dei luoghi dei percorsi Very Ebike:
https://www.youtube.com/watch?v=w7_wKnaVmes

Very Ebike
L'inaugurazione della sezione “Very Ebike” si terrà sabato 22 alle 9,45 a Bologna, in piazza Nettuno, presso ExtraBo, da dove partirà il primo dei due tour guidati per Ebike, “Bike al centro”, che attraversando tre vallate giungerà a Castel San Pietro Terme. Il secondo itinerario “Vigneti, uliveti e calanchi” prenderà il via domenica 23 ore 10 da piazza XX Settembre. Prenotazioni obbligatorie al Servizio Turismo del Comune tel. 051 6954112-150. «I due percorsi – ha spiegato Rita Lugaresi, responsabile del Servizio Turismo comunale - sono i primi di una serie di itinerari pensati per le Ebike, con cui nei prossimi mesi andremo a tracciare il nostro territorio e i comuni limitrofi di Ozzano, Monterenzio, Dozza, Medicina e Castel Guelfo, itinerari che saranno inseriti in pacchetti turistici rivolti a persone che amano questo tipo di escursioni a livello nazionale e internazionale,  che potranno usufruirne attraverso il QR code e anche con un'app che sarà realizzata nei prossimi mesi».


Uliveto Villa Amagioia - Palazzo di Varignana

Very Slow Bee
Sabato 22 in piazza XX Settembre dalle 9,30 alle 20 e domenica 23 dalle 11,30 alle 16,30 saranno disponibili in collaborazione con l'Osservatorio Nazio­nale Miele il percorso “Il giardino delle api” e la “Bottega delle eccellenze castellane” con presentazione, esposi­zione e degustazione delle eccellenze del nostro territorio. Per i due giorni di manifestazione, saranno organizzate visite guidate alle ore 11,30 e 16,30 con prenotazione allo stand dell'Osservatorio o tramite e-mail osservatorio@informamiele.it. «L'assenza delle altre città della rete delle Città Slow ci ha suggerito di mettere in valore le nostre eccellenze – ha sottolineato Giancarlo Naldi -: i mieli degli apicoltori del nostro territorio, fra i quali anche uno al rosmarino che viene prodotto sull'isola d'Elba, il formaggio Castel San Pietro, lo squacquerone di Romagna dop, e il savoiardo di Castel San Pietro, realizzando un kit biodegradabile per l'assaggio in sicurezza. Il Giardino delle Api presenterà tutte le piante di interesse apistico, nettarifere o pollinifere. Può essere riprodotto nei nostri giardini e anche il Comune ha intenzione di realizzarne uno. Castel San Pietro Terme ha aderito all'iniziativa Città Slow Bee, sentinelle della biodiversità, e le nostre iniziative hanno avuto il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica». 

Passeggiate alla scoperta della natura, della storia e dei prodotti del territorio
«Il colore verde del manifesto e della copertina del programma rappresenta quello del nostro territorio - ha affermato Raimonda Raggi -, un verde che ha bisogno dell'acqua, protagonista del nostro progetto che comincia con la visita alla Chiusa e con la mostra dedicata, organizzate in collaborazione con la Bonifica Renana, e che andrà avanti anche in tutte le prossime manifestazioni. Nel pomeriggio di sabato andremo in visita a un'azienda di olio a Liano e a una carciofaia unica per la sua tipologia, domenica mattina nel Parco Lungo Sillaro e nel pomeriggio a Montecalderaro alla scoperta della Linea Gotica. Tutto giugno, luglio e settembre organizzeremo tante altre camminate per valorizzare il nostro territorio e farlo conoscere da tanti punti di vista».
Sono quindi quattro le passeggiate organizzate da Pro Loco (posti limitati e prenotazione obbligatoria sul sito www.prolococastelsanpietroterme.it , info: 051/6951379 info@prolococastelsanpietroterme.it). La prima in collaborazione con il Consorzio di Bonifica Renana è “La Chiusa storica sul Sillaro e la nascita del Canale dei mulini”, visita guidata al sistema delle ac­que castellane, con presentazione del ruolo stori­co e tecnico dell'opera a cura di Ales­sandra Furlani, agronomo, e di Ramona Landi, storica (partenza sabato mattina alle ore 10 da piazza XX Settembre). E insieme alla Bonifica Renana, Pro Loco presenta anche la mostraSegni d'acqua”, acque di superficie e pae­saggio nel nostro territorio, che aprirà dopo l'inaugurazione ufficiale di Very Slow Italy alle ore 12 in piazza XX Settembre. Poi sabato pomeriggio “Passeggiata sulle colline di Liano alla scoperta di una carciofaia e i suoi me­todi di coltivazione” seguita da visita all'Azienda Agricola “Tenuta del Castellazzo”, domenica “Passeggiata nel parco Lungosillaro alla scoperta delle piante nettarifere e degli alberi secolari” e “Passeggiando nella linea gotica. Visita guidata a Montecalderaro e dintorni alla scoperta dei luoghi della Linea Gotica”. 


Da sinistra: la Chiusa storica, il Parco Lungo Sillaro, i ruderi della chiasa di San Martino a Montecalderaro

Inoltre sabato dalle ore 9 alle 20 e domenica dalle 10 alle 19 in piazza Acquaderni ci sarà il “Farmer's Market Slow”, mercato dei contadini con prodotti tipici locali, mentre a Osteria Grande è in programma “Lago in fiore” domenica dalle ore 10 alle 19 nell'area del laghetto Mariver. 

Insomma le proposte sono davvero tante per conoscere il territorio di Castel San Pietro Terme e il suo centro storico, accogliente e autentico centro commerciale naturale. Non resta che prenotare per partecipare alle iniziative di “Very Slow Italy - Outdoor tours” il 22 e 23 maggio.

Aggiornamenti e news sui canali istituzionali del Comune di Castel San Pietro Terme: sito web www.cspietro.it, pagina Facebook www.facebook.com/cspietro/, canale Youtube https://www.youtube.com/user/comunecspt e Instagram - sito web www.prolococastelsanpietroterme.it e pagina Facebook di Pro Loco.

Allegati

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Castel San Pietro Terme?

Iscriviti