Descrizione del procedimento

In ogni Comune è istituita l'anagrafe dei cani.
A decorrere dal 1° gennaio 2001 i cani che vengono iscritti all'anagrafe devono essere identificati mediante il "microchip" rilasciato dal Comune competente. Il microchip è necessario anche per i cani già iscritti e tatuati, se il tatuaggio identificativo risulta illeggibile o per i cani non tatuati.
L'iscrizione all'anagrafe canina del Comune di nuova residenza non comporta la modifica del codice di riconoscimento con il quale il cane è identificato.
Presso l'anagrafe canina è possibile, ai fini dell'espatrio, iscrivere e ricevere il microchip anche per i gatti e i furetti. La procedura per l'iscrizione e la consegna del microchip è quella descritta in questa pagina, la stessa prevista per i cani.

Casi di esenzione dal microchip.
Fatta salva l'iscrizione all'anagrafe, sono esenti dall'identificazione mediante microchip:
i cani già tatuati per effetto dell'iscrizione ai libri genealogici ufficiali di razza
i cani per i quali il veterinario curante rilascia una certificazione scritta d'incompatibilità all'applicazione del microchip per cause fisiche.

Richiedenti / Beneficiari

Sono tenuti ad iscrivere i propri cani all'anagrafe canina del Comune di residenza

  • proprietari di cani
  • allevatori
  • detentori di cani a scopo di commercio
Il richiedente deve essere il proprietario del cane o un suo delegato.

Il proprietario del cane deve essere:

1) residente nel Comune di Castel San Pietro Terme;
2) maggiorenne

Atti e documenti da allegare all'istanza

Per l'acquisto del microchip e la registrazione del cane:
  • documento di identità o riconoscimento del proprietario del cane
  • 5 euro a titolo di rimborso per il microchip
Per la cessione/ acquisizione del cane:
  • se il passaggio è effettuato tra cittadini residenti nella Regione Emilia Romagna: il cedente deve compilare il modulo di cessione (allegato a fondo pagina) e consegnarlo all'ufficio di anagrafe canina del suo Comune o ad un veterinario accreditato. Il modulo deve riportare: i dati del cedente, i dati dell'animale oggetto della cessione, la data della cessione, i dati dell'acquirente, le firme del vecchio e del nuovo proprietario e la copia dei documenti di entrambi. Il nuovo proprietario, con un documento di riconoscimento, dovrà successivamente recarsi presso l'ufficio di anagrafe canina del suo Comune di residenza e completare la procedura di acquisizione.
  • se il passaggio è effettuato tra cittadini non residenti entrambi nella Regione Emilia Romagna: se l'acquisizione avviene da un proprietario non residente nella Regione Emilia Romagna, il nuovo proprietario deve sempre presentarsi all'ufficio di anagrafe canina del proprio Comune di residenza o presso un veterinario accreditato con il modulo di cessione. Il modulo deve riportare: i dati del cedente, i dati dell'animale oggetto della cessione, la data della cessione, i dati dell'acquirente, le firme del vecchio e del nuovo proprietario e la copia dei documenti di entrambi).

Scadenze

  • L'iscrizione va fatta entro 30 giorni dalla nascita dell'animale o da quando se ne è in possesso. L'iscrizione non ha scadenza se non per decesso o trasferimento del cane, che devono comunque essere comunicati
  • Il decesso, la cessione e il cambio di residenza devono essere segnalati all'ufficio Anagrafe canina entro 15 giorni.
  • Lo smarrimento o la sottrazione entro 3 giorni.

Termine per la conclusione

Immediata per iscrizioni, cancellazioni e denunce di decesso.

SCIA / silenzio assenso

no

Strumenti di tutela dell'interessato

Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato

Modalità pagamento Contribuzione Ente Costo utente

Per le nuove iscrizioni è necessario effettuare il versamento di € 5,00 a titolo di rimborso del microchip.

Riferimenti Normativi

Link Utili

La Regione Emilia Romagna ha realizzato una banca dati dei microchip collegata al sito Internet tramite il quale è possibile rintracciare il proprietario di un cane microchippato ed iscritto ad una Anagrafe Canina di un comune della Regione Emilia Romagna.

Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo

Ai sensi dell'art. 2 comma 9 bis della L. 241/1990 e s.m.i. in caso di inerzia e trascorsi inutilmente i termini per la conclusione del procedimento, il richiedente può rivolgersi al Dirigente Area Servizi Amministrativi o al Segretario generale.

Come fare per ottenere il PASSAPORTO (CANI, GATTI, FURETTI) per un animale che viaggia al seguito del proprietario

Se il proprio animale è regolarmente iscritto all'anagrafe regionale degli animali d'affezione (ARAA) ovvero iscritto all'anagrafe canina presso il comune di residenza del proprietario:

- per il rilascio del passaporto: va contattata l'Unità Operativa di Sanità Animale della propria Ausl che è titolare dell'emissione del documento (AUSL di Imola - previo appuntamento telefonico da fissare tutti i giorni feriali, dalle 08:30 alle 12:30, al numero 0542 604950). In alternativa è possibile prenotare la prestazione in via telematica tramite CUP analogamente alle prestazioni sanitarie.
- per le successive attestazioni (es. certificazione della vaccinazione antirabbica): ci si può rivolgere al proprio veterinario di fiducia (purché autorizzato ad operare in ARAA) o, in alternativa, alla AUSL di Imola (modalità come sopra) dopo aver fatto vaccinare l'animale al proprio veterinario curante.

Se il proprio animale non è ancora iscritto all'anagrafe, bisogna eseguire la procedura sanitaria di identificazione a mezzo microchip e registrazione in anagrafe prima del rilascio del passaporto; attività queste che possono essere svolte o presso il proprio veterinario di fiducia (purché autorizzato ad operare in ARAA) oppure recandosi prima al proprio Comune di residenza, per ritirare il microchip, e poi prenotando l'applicazione dello stesso all'AUSL di Imola (modalità come sopra).

Modulistica

  • CITT - Anagrafe canina - Guida all'adozione di un cane

    File PDF
  • CITT - Anagrafe canina - Modulo di cessione

    File PDF File RTF