Descrizione procedimento

La liquidazione, ai sensi dell'art. 184 del D.Lgs. 267/2000, costituisce la fase del procedimento di spesa attraverso la quale in base ai documenti ed ai titoli atti a comprovare il diritto acquisito del creditore, si determina la somma certa e liquida da pagare nei limiti dell'ammontare dell'impegno assunto. La liquidazione compete all'ufficio che ha dato esecuzione al provvedimento di spesa ed è disposta a seguito del riscontro della regolarità della fornitura e della prestazione e sulla rispondenza della stessa ai requisiti quali-quantitativi, ai termini ed alle condizioni pattuite.

Atti e documenti da allegare all'istanza e modulistica necessaria

Documenti giustificativi (fattura, nota) che riportano i corretti riferimenti contabili, documenti di consegna, ulteriore documentazione prevista dal contratto, attestazione in merito alla tracciabilità, attestazione sostitutiva DURC.
 
Le fatture/note possono essere inoltrate:

1) all'ufficio che ha effettuato la spesa o alla Ragioneria (che provvederà ad inoltrarle allo Sportello Cittadino per l'apposizione del timbro d'arrivo ed il prosieguo della pratica)
2) allo Sportello Cittadino (per l'apposizione del timbro di arrivo e la prosecuzione della pratica).
 
Modalità di trasmissione della fattura/nota:
1) consegna diretta allo Sportello Cittadino in P.zza XX Settembre n. 3, 40024 Castel S. Pietro T. secondo i seguenti orari: dal lunedì al sabato ore 8,00 - 13,00, il giovedì anche al pomeriggio ore 15,00 - 17,45
2) consegna diretta al singolo ufficio che ha effettuato la spesa, secondo l'orario diricevimento al pubblico seguito dallo stesso
3) servizio postale
4) fax al nr. 051 6954141 o ad altro numero indicato dagli uffici
5) email: protocollo@cspietro.it . Indirizzo di posta elettronica certificata: comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it

Modalità per avere informazioni relative ai procedimenti in corso

Per informazioni sul procedimento di liquidazione di una fattura ci si può rivolgere o all'ufficio che ha eseguito la spesa (secondo i recapiti sopra esposti) o all'Ufficio Ragioneria (telefoni: 051 6954160 oppure 051 6954173 oppure 051 6954205; in seconda istanza al telefono 051 6954114)

Termine per conclusione

Il termine di pagamento delle fatture è previso in 30 giorni dalla data di ricevimento ai sensi del D.Lgs 231/2002. Termini specifici diversi potranno essere contenuti in contratti specifici. Tale termine è sospeso in ogni caso di contestazione.

SCIA / Silenzio Assenso

NO

Strumenti di tutela dell'interessato

Tutela amministrativa e giurisdizionale riconosciuta dalla legge.

Art. 2 della Legge 241/1990

Fatturazione elettronica

Liquidazione fatture

Normativa esterna

D.Lgs 267/2000

D.Lgs 231/2002

Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo

Ai sensi dell'art. 2 comma 9 bis della L. 241/1990 e s.m.i. in caso di inerzia e trascorsi inutilmente i termini per la conclusione del procedimento, il richiedente può rivolgersi al Dirigente preposto e, di seguito, al Segretario generale secondo la deliberazione GC n. 144 dell'1.10.2012.

Normativa