Comunicazione relativamente alla Migrazione obbligatoria degli strumenti di pagamento/incasso nazionali R.I.D. sugli strumenti europei SDD

Si informa che il regolamento UE n. 260/2012 ed il Provvedimento applicativo della Banca di Italia del 12 Febbraio 2013, sanciscono che dal 1° Febbraio 2014 l'attuale sistema di addebito diretto di pagamento in conto corrente (R.I.D.) sarà sostituito dal servizio “SEPA DIRECT DEBIT”.

Al fine di rispettare le norme introdotte da questa regolamentazione, Vi informiamo che nel corso dei prossimi mesi ed entro il 1° febbraio 2014, il Comune di Castel San Pietro Terme si adeguerà ai nuovi standard obbligatori e procederà quindi a sostituire le autorizzazioni all'addebito in conto (R.I.D.) in essere con i nuovi strumenti di addebito SEPA conformi al regolamento.
Questa sostituzione non comporterà adempimenti o oneri a Suo carico, in quanto l'autorizzazione rilasciata rimarrà valida anche per gli addebiti SEPA DIRECT DEBIT. A partire da gennaio 2014 gli addebiti in conto corrente R.I.D. con scadenza nel mese di febbraio 2014 saranno eseguiti tramite il SEPA DIRECT DEBIT.

Versamenti

L'Agenzia per l'Italia Digitale ha introdotto il nuovo sistema di pagamento PagoPA, che sostituisce tutti i precedenti metodi di pagamento.  
Il Comune di Castel San Pietro Terme quindi a disposizione  un portale per pagare online qualsiasi debito extratributario nei confronti di questo Comune. 
PORTALE  PAGAMENTI ON-LINE VERSO IL COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME

Pagamenti superiori a € 10.000,00

Con decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze n. 40 del 18/01/2008 è stata data attuazione a quanto previsto dall'art.48 bis del D.P.R. 29/9/1973 n. 602 ("Disposizioni sulla riscossione delle imposte sul reddito") relativamente ai pagamenti effettuati da parte di soggetti pubblici a qualunque titolo superiori a € 10.000,00.
Dal 29/03/2008 per poter effettuare i pagamenti di importo superiore a € 10.000,00 occorre accertare se il beneficiario sia inadempiente all'obbligo di versamento derivante dalla notifica di una o più cartelle di pagamento.
L'accertamento avviene tramite Equitalia Servizi Spa.