Aiuti da 550 milioni di euro per l'uso dell'idrogeno nei processi industriali

Pubblicata il 2 febbraio 2024 | Ambiente ed Energia

La Commissione Europea ha dato il via libera al regime di aiuti di Stato italiano, del valore di 550 milioni di euro, volto a sostenere investimenti mirati all'adozione dell'idrogeno nei processi industriali, iniziativa in linea con il piano industriale del Green Deal.

Il regime mira a accelerare la transizione verde e a ridurre la dipendenza dai combustibili fossili. In particolare, l'Italia ha notificato alla Commissione un piano da 550 milioni di euro per sostenere investimenti che puntano a sostituire il metano e altri combustibili fossili con l'idrogeno rinnovabile nei processi industriali. Questo contribuirà a promuovere una significativa riduzione delle emissioni di gas serra, allineandosi con gli obiettivi di zero emissioni nette.

L'aiuto sarà concesso sotto forma di sovvenzioni dirette, finanziato attraverso risorse assegnate al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Le imprese interessate sono quelle che attualmente dipendono dai combustibili fossili nei loro processi industriali e dovranno dimostrare una riduzione di almeno il 40% delle emissioni di gas serra o una diminuzione del 20% del consumo energetico rispetto allo stato attuale.

Per beneficiare della misura, le imprese dovranno effettuare la transizione dall'uso di carburanti fossili a quello dell'idrogeno rinnovabile. Questi investimenti potranno essere combinati con progetti per elettrificare i processi produttivi o migliorare significativamente l'efficienza energetica.

Fonte: Commissione Europea del 31/1/2024

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Castel San Pietro Terme?

Iscriviti