Amicizia e sorrisi alla festa “Porte Aperte” con le famiglie ucraine

Pubblicata il 20 giugno 2022 | Volontariato sociale

Tanti sorrisi, partecipazione e amicizia alla festa “Porte aperte” che si è tenuta ieri domenica 19 giugno presso la sede Scout nel Parco Lungo Sillaro, alla quale hanno partecipato le famiglie ucraine profughe presenti nel territorio comunale, le famiglie accoglienti, le associazioni, gli esercizi commerciali, i privati e, in generale, tutti coloro che hanno sostenuto e stanno sostenendo i profughi in vari modi. 

«La straordinaria accoglienza da parte delle famiglie castellane nei confronti delle donne, i bambini e gli anziani in fuga dall'Ucraina meritava un momento di festa – afferma il sindaco Fausto Tinti che ha partecipato all'iniziativa  -. Con l'iniziativa "Porte Aperte", pensata in occasione della Giornata mondiale del rifugiato, abbiamo celebrato un'amicizia. Un'amicizia inattesa ma che, ancora una volta, ha dimostrato la grande forza della comunità castellana che sa essere, in ogni occasione, anche le più difficili, una famiglia aperta, solidale e in cui ogni nuovo arrivato è sempre il benvenuto».

L'iniziativa è stata organizzata dall'Amministrazione comunale di Castel San Pietro Terme – Centro Operativo Comunale di Protezione Civile - nell'ambito delle iniziative promosse dal Circondario Imolese in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato.
  • GiornataRifugiato-PorteAperte-sedeScout-19giugno2022

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Castel San Pietro Terme?

Iscriviti