Carnevale: 93 maschere in gara. Vincono Topino, Pecorella e Salvaguardia dell'oceano

Pubblicata il 12 febbraio 2024 | Cultura e Biblioteche

Grande partecipazione e divertimento di bambini e famiglie alla festa di Carnevale nel pomeriggio di domenica 12 febbraio nel centro storico di Castel San Pietro Terme, organizzato dall'Amministrazione Comunale con la collaborazione di Pro Loco, dei commercianti del Centro Storico e di tante associazioni e gruppi del territorio. 

Ben 95 le maschere in gara, in gran parte ispirate al tema degli animali e tutte molto belle, tanto da rendere particolarmente difficile il lavoro della giuria che, come gli anni scorsi, aveva il compito di scegliere le prime tre maschere classificate nelle tre categorie, alle quali l'assessore alla Cultura Fabrizio Dondi ha consegnato i premi offerti dai commercianti, affiancato da Giorgia Bottazzi, storica speaker della manifestazione.


Nella categoria “Maschera Singola” ha vinto Martino con “Topino di campagna”, lavoro artigianale fatto a mano con materiali di riciclo; al 2° posto Gabriele travestito da “Spaventapasseri” che spaventa gli animali e al 3° Gaia che ha impersonato un “Uccello dorato”, fatto a mano.


Nella categoria “Maschera Baby”, si è aggiudicata il 1° posto Anita “La pecorella nel prato”, originale creazione realizzata dalla mamma, al 2° è arrivata Martina “Ape Regina”, maschera vintage (ha 33 anni!) e al 3° Elena e Matteo che interpretavano “Mamma mucca e il suo vitellino”, animali inseparabili come i due bambini.


Nella categoria “Gruppo”, il 1° premio è andato alla scuola media F.lli Pizzigotti con la maschera “Salvaguardia dell'oceano”, realizzata con grande impegno e utilizzo di materiali di riciclo, il 2° alla famiglia Scala con “Il gruppo delle api”, in cui anche il cane è entrato nel ruolo di ape, e il 3° alla scuola dell'infanzia Rodari che ha presentato “Il bruco lungo lungo”.


La festa ha preso il via con la sfilata aperta dal Corpo Bandistico di Castel San Pietro Terme, seguita dallo spettacolo “Il tesoro di Sandrone” della compagnia “I burattini della Commedia”. Per tutta la giornata gonfiabili, giostre e dolcezze. Dopo la premiazione delle maschere in piazza, c'è stata anche la premiazione del concorso dei disegni al Cassero Teatro Comunale. 


La mostra dei disegni realizzati dalle bambine e dai bambini delle scuole castellane si può visitare al primo piano del Municipio, negli orari di apertura degli uffici,.

Alla Biblioteca comunale di Castel San Pietro Terme è allestito un tavolo tematico con libri sul Carnevale a disposizione per gli utenti.

Da non perdere gli appuntamenti di domani, martedì 13: dalle ore 15 alle 18 la Festa di Carnevale al Centro giovanile Pegaso di Osteria Grande, via Broccoli 41 con trucchi, musica e merenda con ingresso libero e gratuito per ragazzi e ragazze dagli 11 ai 18 anni, e dalle 17 alle 18 la Festa di Carnevale alla Ludoteca comunale Spassatempo per bambini da 0 a 6 anni.

E nel pomeriggio di martedì 13 festeggeranno il Carnevale anche i nonni della Casa protetta Comunale Coccinella, che si divertiranno con canti al karaoke, musica, giochi e sfrappole.

La galleria fotografica del Carnevale castellano è pubblicata nel sito web www.cspietro.it e nella pagina Facebook https://www.facebook.com/cspietro/ del Comune di Castel San Pietro Terme.
  • Carnevale 2024 - domenica 11 febbraio

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Castel San Pietro Terme?

Iscriviti