Il Carnevale “in folklore” dei nonni della Coccinella

Pubblicata il 25 febbraio 2020 | Servizi Sociali

E' stato un Carnevale “in folklore” quello festeggiato sabato 22 febbraio alla Casa Protetta comunale La Coccinella di Castel San Pietro Terme. Gli anziani ospiti della struttura e tutti i presenti hanno infatti potuto ammirare la bellissima esibizione dello storico Gruppo folkloristico Canterini e Danzerini Romagnoli “Turibio Baruzzi” di Imola. Durante lo spettacolo, inoltre, è arrivato il vicesindaco Andrea Bondi, che ringraziando pubblicamente La Coccinella e il gruppo di volontari, ha portato i saluti del sindaco Fausto Tinti e di tutta la cittadinanza di Castel San Pietro Terme.

«I canti e le danze folk non hanno solo rappresentato una delizia per gli occhi o per l'udito, bensì hanno raccontato storie e tradizioni che oggi, purtroppo, tendono ad essere dimenticate - racconta Andrea Pittelli del servizio Attività Educative e di Animazione della cooperativa Elleuno -. Gli stessi appartenenti al gruppo, infatti, hanno posto l'accento sulla trascuratezza e l'indifferenza che circonda la memoria storica del territorio locale e non solo. L'intento, di conseguenza, diventa quello di mantenere la memoria viva e di rispettarla, affinché ciò che era continui ad essere ancora conosciuto e conservato».

Al termine dell'esibizione, sfrappole e gelato per i tutti i presenti e applausi scroscianti e di ringraziamento al momento dei saluti con il gruppo folk.

A causa dell'ordinanza della Regione Emilia Romagna e delle relative comunicazioni giunte dal Comune di Castel San Pietro Terme, in via precauzionale il Servizio di Coordinamento de “La Coccinella” ha annullato la seconda Festa di Carnevale, che si sarebbe dovuta svolgere martedì 25 febbraiocon il gruppo degli Antares (ex Armisdè).

Casa Protetta comunale La Coccinella
Viale Oriani, 29 - 40024 Castel San Pietro Terme (Bo)
Tel. 051 943820 - Fax 051 948570

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Castel San Pietro Terme?

Iscriviti