#iocomprodacasa: il Comune rilancia il servizio che promuove le attività che consegnano a domicilio

Pubblicata il 9 marzo 2021 | Attività produttive e Commercio

Nato da un'idea del sindaco Fausto Tinti nella primavera 2020 per far incontrare la domanda dei cittadini e l'offerta da parte delle imprese locali, non solo nel periodo dell'emergenza per il Covid-19, ma soprattutto guardando al futuro, si conferma sempre più importante il servizio #iocomprodacasa che, attraverso una sezione del sito web istituzionale www.cspietro.it in evidenza nella home page, promuove le attività economiche del territorio che fanno consegne a domicilio. 

In questa fase in cui l'ingresso in zona rossa impone nuovamente e dolorosamente la sospensione di molte attività commerciali e pubblici esercizi, l'Amministrazione comunale di Castel San Pietro Terme rinnova quindi l'invito ai titolari ad aderire a questo servizio e ai cittadini perché lo utilizzino il più possibile.

«Questa iniziativa, lanciata durante il lockdown 2020 per assicurare alle famiglie della Città la consegna a domicilio dei prodotti offerti dalle diverse microimprese – sottolinea il sindaco Fausto Tinti –, va ora potenziata. Col ritorno in zona rossa, rinnovo l'invito a tutti i commercianti e imprenditori a rinforzare o inaugurare il servizio di consegne a domicilio, strumento importantissimo in un momento in cui l'acuirsi dei contagi rende quanto mai necessario rispettare rigorosamente le norme del distanziamento e, contemporaneamente, andare incontro alle esigenze di acquisto non solo di chi è solo ma anche di chi consapelvolmente preferisce un'alternativa alle compere in presenza. Le nostre abitudini sono cambiate e, in attesa di rimodernare il sito Internet Castel San Pietro Terme fa centro, la nostra speranza è che questa possibilità di acquisto diventi una alternativa sostenibile per rafforzare ulteriormente l'attaccamento dei cittadini ai prodotti dei commercianti castellani anche dopo la fine dell'emergenza sanitaria».

Nelle scorse settimane, grazie alle proposte emerse in uno degli incontri online dello sportello “Pronto Sindaco!” (che raccoglie esigenze e criticità segnalate da attività economiche e associazioni del territorio con l'obiettivo di mitigare, contenere e superare gli impatti sociali ed economici della pandemia in corso), erano saliti a una sessantina gli operatori economici aderenti a #iocomprodacasa, classificati in 10 diverse categorie. La categoria più “corposa” è quella della “Ristorazione” con 22 proposte, di cui 15 nella sottosezione “Ristoranti, Pizzerie, Rosticcerie” e 7 in quella “Bar, caffetterie, gelaterie, pasticcerie”; seguono i “Prodotti agricoli” con 16 presenze e gli “Alimentari” con 9. Le altre categorie rappresentate, contenenti ciascuna uno o più operatori, sono: “Prodotti per la Pulizia”, “Erboristerie”, “Farmacie e parafarmacie”, “Officine”, “Cartolibrerie”, “Igiene personale”, “Giochi e giocattoli”.

Per consultare la sezione #iocomprodacasa, si accede dalla home page del sito. Da pc o tablet basta cliccare sul riquadro evidenziato con lo sfondo rosso inserito nel menù principale, che si trova nella fascia blu sotto il logo del Comune. Invece da smartphone bisogna cliccare sui quattro trattini orizzontali di fianco al logo del Comune per entrare nel menù principale dove si trova la sezione #iocomprodacasa.

In primo piano si trovano le informazioni per le attività che desiderano aderire e subito dopo l'elenco delle categorie merceologiche fra cui i cittadini possono scegliere per chiedere la consegna dei prodotti. Per poter essere inserite nell'elenco presente in questa sezione del sito istituzionale, tutte le attività devono compilare una liberatoria per la pubblicazione dei dati.

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Castel San Pietro Terme?

Iscriviti