La Giunta propone al Consiglio Comunale il rinnovo delle convenzioni con le scuole paritarie

Pubblicata il 21 luglio 2021 | Scuola e Ludoteca

La Giunta comunale di Castel San Pietro Terme conferma ancora una volta la scelta di sostenere il sistema integrato pubblico e paritario. Nella seduta di ieri - martedì 20 luglio - ha approvato una proposta di delibera da sottoporre alla votazione del Consiglio Comunale che prevede il rinnovo della convenzione con la Scuola Parrocchiale “Don Luciano Sarti” del capoluogo e con la scuola dell'infanzia “Sacro Cuore” di Poggio per i quattro anni scolastici 2021/22, 2022/23, 2023/24 e 2024/25, con scadenza quindi al 31 luglio 2025. Analoga proposta di rinnovo sarà fatta nei prossimi giorni anche per il servizio di nido d'infanzia.

«L'Amministrazione rinnova la convenzione perché crede fortemente nel sistema integrato che costituisce un patrimonio di grande valore per la nostra comunità – dichiarano il sindaco Fausto Tinti e l'assessora alla Scuola Giulia Naldi -. Grazie ai rapporti di collaborazione instaurati in questi anni con i dirigenti scolastici, è possibile assicurare una elevata qualità educativa e didattica, raggiungendo la quasi completa copertura della domanda. Inoltre questa collaborazione ha consentito di rafforzare l'identità delle scuole, anche grazie alla continuità educativa con i nidi d'infanzia, con i servizi integrativi, con le altre agenzie educative del territorio e la scuola dell'obbligo».

La convenzione con le due scuole dell'infanzia paritarie ripropone le medesime condizioni economiche degli anni precedenti, pari a un contributo comunale di 17.255 euro all'anno per ciascuna sezione a tempo pieno, per un totale di 103.530 euro per le sei sezioni funzionanti.

«Ora l'auspicio è che il Consiglio comunale dia l'ok ad un percorso avviato da tempo dall'Amministrazione comunale e da sempre condiviso da tutte le  parti politiche a vantaggio di una risposta più ampia alla cittadinanza» concludono il sindaco Tinti e l'assessora Naldi.

Newsletter

Vuoi ricevere la newsletter settimanale
del Comune di Castel San Pietro Terme?

Iscriviti